rotate-mobile
CRONACA LAZIO

LAZIO | Esce dai domiciliari per un permesso e armato rapina due volte una farmacia

Grazie alla localizzazione delle celle telefoniche il rapinatore è stato trovato

Grazie a un permesso era potuto uscire dai domiciliari e così, armato di pistola e coltello, ha rapinato due volte la stessa farmacia in via di Vermicino. Il rapinatore, un 59enne romano, dopo una indagine articolata è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Tor Vergata, riporta RomaToday.

Dalle indagini è emerso che l'uomo, un romano di 56 anni già agli arresti domiciliari perché già indagato per analoghi episodi di rapina, avrebbe sfruttato i permessi concessi per commettere altre rapine nella zona. In particolare, le mattine del venti maggio e dodici luglio scorsi, si sarebbe recato nella farmacia con il volto parzialmente coperto da una mascherina chirurgica e, sotto minaccia di pistola e coltello, si sarebbe fatto consegnare dalla commessa di turno l'incasso, per poi fuggire velocemente a bordo di uno scooter di grossa cilindrata. 

I carabinieri grazie all'analisi dei filmati delle telecamere di videosorveglianza della farmacia e di altri esercizi commerciali limitrofi e alla localizzazione delle celle telefoniche sono riusciti a raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico dell'uomo. Raggiunto nella sua abitazione, è stato arrestato e la successiva perquisizione ha consentito di sequestrare gli indumenti e lo scooter utilizzati per commettere le rapine.

E così i militari dell'Arma su delega della procura della repubblica di Roma, hanno dato esecuzione a un'ordinanza di sostituzione della misura degli arresti domiciliari con la custodia cautelare in carcere, emessa dal gip di Roma. Il 56enne è stato portato in carcere a Regina Coeli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LAZIO | Esce dai domiciliari per un permesso e armato rapina due volte una farmacia

ViterboToday è in caricamento