rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
0 °
TRASMISSIONE TV

LAZIO | Via Asiago e lo "sfratto" a Fiorello, interviene la Rai

Viva Rai2, il morning show programma dell'anno per la Rai e non solo, per la prossima stagione rischia di saltare

Ovia Asiago o niente. Fiorello con i vertici Rai è stato categorico. Così Viva Rai2, il morning show programma dell'anno per la Rai e non solo, per la prossima stagione rischia di saltare. Non a caso, Roberto Sergio, amministratore delegato Rai aveva detto alla presentazione dei palinsesti: "Con il mio staff e io in prima persona cercheremo di ragionare con i condomini per trovare una soluzione, una sintesi che consenta a novembre a Rosario di riprendere questa trasmissione. E' una cosa che l'azienda Rai vuole fortemente, che non sono in grado di dire se accadrà ma faremo di tutto perché possa accadere". 

Ne era nato un botta e risposta con la presidente del I municipio, Lorenza Bonaccorsi, che aveva parlato di incompatibilità con i residenti. Nascono da qui le voci di una trattativa in corso, con delle concessioni da parte della Rai, con i residenti. Pannelli anti rumore, indennizzi:  tutto per riportare Fiorello in onda. 

La Rai però non ci sta e parla di ricostruzioni fantasiose: "Questa mattina abbiamo letto ricostruzioni molto fantasiose in merito alla querelle Viva Rai2! - residenti di Via Asiago. Non abbiamo mai pensato di incontrare singolarmente i residenti di via Asiago, così come non abbiamo mai previsto alcun tipo di indennizzo. Non ci prestiamo a queste strumentalizzazioni", si legge in una nota di Viale Mazzini arrivata a RomaToday.

"Quanto al degrado - prosegue la nota - avevamo già spiegato nei giorni scorsi che in quella strada, oltre ai residenti, quotidianamente gravitano impiegati, dirigenti, tecnici, dj, cantanti, artisti, personaggi del mondo della cultura, della politica, chi per lavoro chi solo per partecipare alle trasmissioni dei canali di Rai Radio. E proprio quella parte di strada interessata, 'incriminata', è stata sempre restituita alla cittadinanza, dopo ogni diretta, in perfetto stato. Spiace poi dover constatare che la popolarità del programma, autorizzato dalle autorità competenti a svolgersi in diretta in quel lembo di strada, ed il successo dell'idea di Fiorello vengano utilizzati per alimentare polemiche a danno di una produzione radiotelevisiva che ha visto milioni di italiani appassionarsi, divertirsi, iniziando oltre 100 giornate con il sorriso e il buon umore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LAZIO | Via Asiago e lo "sfratto" a Fiorello, interviene la Rai

ViterboToday è in caricamento