rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Economia

Le città della ceramica della Tuscia si aprono al mondo

Presentato il portale "Le strade della ceramica nella Tuscia". La segretaria della Cna, Luigia Melaragni: "Creare una rete tra le quattro città per promuovere l'eccellenza della tradizione ceramica della Tuscia"

La valorizzazione e la promozione della ceramica delle città della provincia di Viterbo, riconosciute per la loro "antica e affermata tradizione ceramica", sono state al centro di una conferenza stampa tenuta questa mattina nella sala del consiglio della Camera di commercio di Rieti-Viterbo. Quattro sono le città della Tuscia che vantano questo prestigioso titolo conferito dal Consiglio nazionale ceramico, organo del ministero dello Sviluppo economico: Civita Castellana, Viterbo, Tarquinia e Acquapendente.

L'incontro è stato introdotto dalla segretaria della Cna di Viterbo e Civitavecchia, Luigia Melaragni, che ha evidenziato "l'obiettivo di creare una rete tra le quattro città per promuovere l'eccellenza della tradizione ceramica della Tuscia". Il segretario generale della Camera di commercio, Francesco Monzillo, ha enfatizzato il "ruolo unificante della ceramica nel territorio, rappresentando cultura e identità".

La coordinatrice del progetto Danila Corbucci ha presentato il portale, sviluppato con il contributo delle Camere di commercio di Roma e di Rieti e Viterbo, patrocinato dai comuni coinvolti e dall'associazione italiana Città della ceramica. Il sito offre informazioni storiche, itinerari turistici e profili degli artigiani locali. I sindaci hanno accolto con favore l'iniziativa, riconoscendone l'importanza per la promozione turistica e la valorizzazione dell'artigianato locale.

Il presidente della Cna Alessio Gismondi ha evidenziato il "potenziale turistico ed esperienziale del territorio, auspicando una futura collaborazione con altre città della ceramica". L'intervento di Sandro Pappalardo, membro del consiglio di amministrazione dell'Enit, l'agenzia nazionale del turismo, ha sottolineato l'interesse dell'ente per l'iniziativa.

Con il lancio del portale le quattro città si aprono al mondo, invitando a scoprire la ricchezza della loro tradizione ceramica lungo "la strada della ceramica nella Tuscia".

Presenti alla conferenza anche la sindaca di Viterbo Chiara Frontini, il sindaco di Civita Castellana Luca Giampieri, la vicesindaca di Acquapendente Monica Putano e lo sviluppatore del sito Massimiliano Allegri.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le città della ceramica della Tuscia si aprono al mondo

ViterboToday è in caricamento