rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
LA STORIA / Viterbo Nord

Viterbo sogna la MotoGp insieme a Flavio Becca: il kartodromo pronto a diventare un circuito da urlo

La Città dei Papi potrebbe presto entrare nel giro del motomondiale grazie ad un visionario imprenditore lussemburghese

Viterbo è la culla del sogno di Flavio Becca, imprenditore lussemburghese che vuol far entrare il capoluogo nel giro della MotoGp. Quello che a primo impatto potrebbe sembrare un progetto folle e scriteriato, in questi giorni sta prendendo forma e sostanza fino a diventare quasi concreto. Con tutto quel che ne consegue: speranze e grandi ambizioni soprattutto nel campo dello sviluppo, che mancano terribilmente nella Tuscia da diversi anni. Oggi, l’utopia può trasformarsi in realtà.

CHI È FLAVIO BECCA

Flavio Becca-2

Flavio Becca è un businessman lussemburghese dalle chiare origini tricolore, nato nel 1962 da una coppia di immigrati italiani. I suoi interessi sono perlopiù nel campo immobiliare, dal momento che possiede diversi hotel sparsi sia nel Granducato che in alcune zone d’Italia. Tuttavia, Becca deve parte delle sue fortune agli investimenti fatti nel mondo dello sport, terreno fertile per i suoi affari. È infatti attualmente proprietario della Swift Hesperange, una squadra di calcio, ma è anche stato numero uno del Dudelange (squadra che nel 2018 ha affrontato il Milan in Europa League). Il pallone, però, non è la sua unica passione: i risultati di livello internazionale li ha raggiunti infatti nel motociclismo e nel ciclismo, con la scuderie del marchio Leopard, bevanda energetica qualche anno fa in voga anche nel Viterbese.  Ed è proprio il coinvolgimento nel mondo delle due ruote ad aver avvicinato Becca alla città.

L’ACQUISTO DEL CIRCUITO DI VITERBO

Il circuito di Viterbo-2

A dicembre 2021, l’imprenditore si è aggiudicato all’asta il kartodromo di Viterbo per una cifra vicina ai 2 milioni di euro. Becca non ha mai fatto trapelare i dettagli dell’operazione ed i suoi progetti futuri ma, secondo fonti accreditate e verificate, il suo obiettivo sarebbe quello di portare la MotoGp a Viterbo. Le idee per farlo non mancano, così come le risorse. 

IL PIANO: VITERBO NELLA MOTOGP 

Flavio Becca-3

Becca è un intenditore dei motori essendo fondatore della Leopard Racing, scuderia militantr in Moto3, con cui ha già conquistato tre titoli mondiali e scoperto una classe di piloti interessanti e promettenti come Fabio Quartararo, Joan Mir, Andrea Locatelli e Lorenzo Dalla Porta. Il piano è quello di portare il team nella MotoGp e creare a Viterbo “Casa Leopard”, un centro tecnico specializzato e all’avanguardia. L’investimento c’è ed è corposo, visto che l’uomo d’affari, oltre al circuito, ha anche acquistato un sostanzioso numero di ettari (alcuni sostengono 30, altri 70) adiacenti alla pista per triplicarne la lunghezza ed incrementare lo spazio disponibile. Attualmente, alcuni suoi emissari sarebbero in attesa del cambio del piano regolatore e di quello di destinazione d’uso, cosicché i terreni siano edificabili. Questo fa pensare - ma non sono arrivate in merito né conferme né smentite - che potrebbe essere in piedi anche l’opzione di creare un vero e proprio circuito internazionale come, ad esempio, quello del Mugello.  Ipotesi decisamente difficile da percorrere e seguire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viterbo sogna la MotoGp insieme a Flavio Becca: il kartodromo pronto a diventare un circuito da urlo

ViterboToday è in caricamento