rotate-mobile
WeekEnd

Weekend dell'Epifania a Viterbo e provincia: gli eventi da non perdere sabato 6 e domenica 7 gennaio

Cosa fare nel fine settimana dell'Epifania nella Tuscia

Per iniziare al meglio il 2024 nella Tuscia, il primo weekend di gennaio riserva numerosissime sorprese. Sabato ricorre l'Epifania, festa dal forte valore simbolico che porta con sé tanta gioia e felicità, oltre ad alcune ricorrenze considerevoli, tra le quali il presepe vivente e l'arrivo della Befana. La programmazione della Provincia si accosta a queste ricorrenze: molti, infatti, sono i presepi viventi sparsi nella Provincia, alcuni dei quali ormai storici, e le attività legate all'arrivo della Befana.

Oltre all'Epifania, nella Tuscia si susseguono spettacoli teatrali, mostre, eventi musicali e tanto altro.

Se siete curiosi di saperne di più, ecco i consigli di ViterboToday per il weekend di sabato 6 e domenica 7 gennaio.

Il Regno di Babbo Natale

Un mondo fatato sulle colline di Vetralla, dove chi ha nel cuore la magia del Natale, ma anche chi crede di averne di meno, può varcare i suoi cancelli e vivere un’esperienza straordinaria. Le ambientazioni all’interno nelle aree del regno sono tutte cambiate: i percorsi, gli allestimenti, le decorazioni, perfino i personaggi che lo popolano. Restano alla base anche tutte le attrazioni conosciute, presenti nel Victorian village,Senza dimenticare lo shopping natalizio che propone decorazioni uniche, oggettistica e idee regalo dedicate al Natale da tutto il mondo. E non ultimo il food, con i punti ristoro articolati nel Victorian village pieni di prelibatezze da gustare al momento o portarsi a casa. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Viterbo Christmas Village

Il quartiere San Pellegrino ospita il Viterbo Christmas village. Tra le vie del centro storico medioevale più grande e ben conservato al mondo, si trova un magico mondo fatto di fate, elfi, renne ed incantate atmosfere natalizie. Numerosissimi sono i punti di ritrovo, le attività e i personaggi che si possono incontrare: Babbo Natale, la Befana, il Grinch, il villaggio degli elfi, la vera Slitta di Babbo Natale, la cassetta delle lettere, la pista di ghiaccio. Nelle maestose scuderie di Palazzo dei Papi, il presepe del Viterbo Christmas village ritorna più suggestivo che mai, dopo un anno di pausa. Quest’anno si vede il ritorno dei Mercatini di NataleLe caratteristiche casette in legno si dispiegano come un fitto bosco festoso nelle più suggestive piazze di Viterbo. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Presepe vivente a Vetralla

Quest'anno a Vetralla, all'interno del progetto dello storico presepe vivente, c'è un ritorno al tradizionale percorso, quello nei vicoli più vecchi e suggestivi della città e tante sorprese lungo il cammino. A fare da sfondo un particolare che aggiunge bellezza allo spettacolo di sabato, l'aggiunta di eventi di luce che contribuiranno a dare maggiore enfasi, un cammino immersivo in cui lo spettatore verrà completamente coinvolto. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Presepe vivente a Bolsena

Sabato al presepe vivente di Bolsena arrivano i re magi. La rievocazione organizzata dall’associazione la "Corte dei miracoli" si appresta a vivere il gran finale. Guidati dalla scia luminosa della stella cometa, nel giorno dell’epifania, Melchiorre, Gaspare e Baldassarre percorrono a piedi gli stretti vicoli del quartiere medievale Castello per raggiungere e omaggiare Gesù bambino con oro, incenso e mirra. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Presepe vivente a Celleno

Torna il presepe vivente di Celleno. L'appuntamento con la XI edizione dell'evento è in programma per sabato. La magia del Natale prende vita nel nostro Borgo fantasma con il suggestivo presepe vivente, un evento che trasporta tutti in un viaggio nel tempo alla scoperta della storia più amata di sempre, dove si può vivere l'atmosfera autentica della natività con scene dettagliate, artigiani che si dedicano ad antichi mestieri e la rappresentazione delle scene più significative della nascita di Gesù. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Epifania nelle frazioni viterbesi

Da Bagnaia a Grotte Santo Stefano, da San Martino a Tobia, da Roccalvecce a Sant’Angelo: nelle frazioni e negli ex comuni si festeggia l'Epifania. Sabato mattina, a Grotte S. Stefano la Chiesa parrocchiale ospita l'arrivo dei magi a cura del Gruppo promotore attività locali. Anche a Sant'Angelo nella giornata di sabato arriva la befana. A Bagnaia in piazza XX settembre si tengono una moltitudine di eventi. Sabato si susseguono: una pesca di beneficenza; lo spettacolo di magia, illusionismo e fuoco con il grande Mister Sandro direttamente da programmi televisivi; l'estrazione della lotteria. Domenica, invece, è la volta del presepe vivente a cura dell'oratorio. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Epifania a Capranica

Magiche "emozioni" attendono a chi parteciperà agli eventi per condividere insieme la gioia dell'Epifania a Capranica. Sabato mattina in Piazza San Francesco, "Arriva la Befana", divertiamoci insieme alla Befana tra foto, giochi, dolci e il giro sul trenino a cura degli "Amici della Befana". Nel pomeriggio, il Tempio Romanico di San Francesco ospita "La Befana contro la sla", due grandissime tombolate benefiche. Domenica pomeriggio, sempre presso il Tempio Romanico di San Francesco, "Grazie a tutti", per salutare le feste e ringraziare tutti i volontari con un concerto per archi, pianoforte e voce a lume di candela. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Epifania ad Acquapendente

Epifania ad Acquapendente. Con gli eventi in programma per la giornata di sabato, presso piazza G. Fabrizio, si chiudono le festività natalizie. Dal pomeriggio si susseguono: i mercatini dell'artigianato artistico, proiezioni e laser show sul palazzo comunale; l'evento della street band; la discesa della Befana dal palazzo comunale. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Epifania a Montefiascone

A Montefiascone la scelta per festeggiare l'Epifania è ampia. Fino a sabato, presso il Monastero delle Benedettine del santissimo sacramento, è possibile visitare il piccolo mercatino artigianale dei prodotti del Monastero e di alcuni oggetti. Fino a sabato si può visitare la "Casa di Babbo Natale" dell'Aido. Sempre sabato, da Piazza Vittorio Emanuele parte la "Camminata della Befana" con distribuzione cioccolata calda finale. Domenica mattina da Piazzale Roma parte "Aidopedalando", pedalata per la vita; più tardi, presso la Sede Aido, l'arrivo e il rinfresco. Fino a sabato sono visitabili le vetrine con vini e oli locali e mercatini artigianali nei locali del centro storico di Montefiascone in un'ottica di riqualificazione dello stesso. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Epifania a Oriolo Romano

Il Natale a Oriolo Romano si chiude nel weekend dell'Epifania con due eventi differenti. Presso la chiesa S. Giorgio Martire, sabato pomeriggio si tiene la festa con i bambini e arrivo dei re magi. Domenica pomeriggio presso la Sala degli avi di Palazzo Altieri, il Quartetto d'archi e clarinetto omaggiano Mozart, genio di altri tempi. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Epifania a Nepi

A Nepi si concludono le festività natalizie 2023, la V edizione di "Nepi, Natale di luce, Natale di pace", nella giornata dell'Epifania. Sabato pomeriggio in Piazza del comune, arriva la Befana con la sua parata e la partecipazione della Nepi band. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Epifania a Tuscania

A Tuscania nella stupenda cornice del Seminario quattrocentesco del complesso di Sant’Agostino si conclude il programma "Natale Insieme" nel weekend dell'Epifania. Sia sabato che domenica, è la volta del presepe vivente. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

La befana a Capodimonte

La pro loco di Capodimonte, dopo aver promosso gli eventi del periodo natalizio, si appresta a presentare l'evento conclusivo che si tiene nel giorno dell'Epifania. Dalla mattina, infatti, si tiene l'evento dal nome "La Befana dalle scarpe rosse". [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Presepe itinerante a Valentano

Presso la Chiesa di Santa Maria di Valentano, si trova il presepe itinerante "De La Penna", una vera e propria opera d’arte che in 30 mq ospita: un numero difficile da immaginare di statue, 140 delle quali animate; scene che si aprono e si chiudono mentre scorre la giornata; percorsi d’acqua; neve sulle montagne; incredibili effetti speciali; una costellazione che, quando cala la notte, ci fa tornare esattamente a quel 25 dicembre di oltre 2000 anni fa. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Epifania a Castel Sant'Elia

Anche quest’anno la pro loco di Castel Sant'Elia invita tutta la popolazione a festeggiare insieme l'Epifania. Nella giornata di sabato, dopo la premiazione per il miglior addobbo esterno alle abitazioni presso la palestra comunale, la Chiesa parrocchiale ospita la banda musicale di Castel Sant'Elia per il concerto dell'Epifania. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Epifania a Onano

A Onano si accende la magia dell'Epifania, per chiudere le festività del Natale. Sabato, la chiesa di S. Croce ospita il presepe vivente con l'arrivo dei re magi. A seguire, "Bruceremo la Befana" in Piazza Umberto I, accompagnati dalla banda comunale S. Cecilia di Onano. Dolcetti e caramelle per tutti i bambini. Domenica invece, presso la Chiesa di S. Maria, il concerto di inizio anno della banda comunale S. Cecilia di Onano, diretta dal maestro Enzo Cannucciari. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

La mostra dei 100 presepi

Quest’anno ricorre un anniversario importante. Sono infatti passati ottocento anni dal primo presepe, quello di San Francesco, che volle rappresentare in modo semplice e tangibile la nascita di Gesù. Nel Complesso monumentale di Santa Maria della Quercia è allestita la mostra dei 100 presepi nel Chiostro della Cisterna, mentre sabato il Chiostro rinascimentale ospita la rappresentazione del presepe vivente. Sabato è anche l'ultimo giorno per visitare la mostra. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Natale a Viterbo 2023

Oltre al Viterbo Christmas village che si trova nel quartiere San Pellegrino, a Viterbo vi attendono le attività dedicate alle famiglie e soprattutto ai più piccoli. In Piazza San Faustino e vie del centro storico, vi attendono cinema per bambini, spettacoli e musicisti itineranti, laboratori creativi, carolers, circo, burattino, mentre in Via Marconi e spazio pensilina passeggiate di Natale, mercatini, food e animazione. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Lo spettacolo "Cetra... una volta"

Sabato pomeriggio al Teatro dell'Unione di Viterbo Andrea Maia e Vincenzo Sinopoli presentano "Cetra... una volta", spettacolo  scritto da Toni Fornari e per la regia di Augusto Fornari, un concerto spettacolo che vuole essere un tributo al quartetto più celebre del palcoscenico e della televisione italiana: il Quartetto Cetra. La musica, le canzoni, le parodie memorabili dell’indimenticabile quartetto Cetra sono riproposti in questo spettacolo da tre interpreti eccezionali, membri del Favete Linguis: Stefano Fresi, Toni Fornari ed Emanuela Fresi. Uno show in cui si alternano e mescolano divertimento scenico e virtuosismo vocale. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Evento-presentazione con Francesco Gentili

Domenica al Mat di Viterbo si tiene “Parlami d'amore anche senza motivo", evento-presentazione del nuovo singolo del cantautore Francesco Gentili. Il giovane cantautore del viterbese ha rilasciato recentemente il suo singolo “Fra l’alba e il tramonto”. Un evento insieme alla booktoker Arianna Caiazza per presentare la nuova canzone, dove verrà intervistato l’autore e il produttore Simone Cenci e l’interprete e attrice d’eccezione del videoclip Miriam Ben Said. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Lo spettacolo "I Mezzalira"

Domenica pomeriggio al Teatro comunale Rossella Falk di Tarquinia vanno in scena Agnese Fallongo, Tiziano Caputo e Adriano Evangelisti in "I Mezzalira, panni sporchi fritti in casa", terzo capitolo che conclude la “trilogia degli ultimi”. Il titolo nasce da un gioco linguistico che crea una fusione tra il celebre detto popolare “i panni sporchi si lavano in casa” e il concetto della “frittura” come simbolico spartiacque del binomio più antico della storia: quello tra servo e padrone. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Lo spettacolo "La fine del mondo"

Domenica pomeriggio al Teatro Boni di Acquapendente va in scena "La fine del mondo", spettacolo della Sbam produzioni con Andrea Perroni. Diversi studi sostengono che il cervello continui a funzionare per i successivi 15 minuti anche se il cuore si è fermato e ha smesso di battere. L'umanità sta vivendo questi ultimi 15 minuti e non se n'è ancora accorta. La risata è ancora una certezza, unica speranza per esorcizzare il futuro. La fine del mondo è in corso. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Lo spettacolo "In ogni vita la pioggia deve cadere"

Sabato sera al Teatro Lea Padovani di Montalto di Castro, Leo Gullotta e Fabio Grossi vanno in scena con "In ogni vita la pioggia deve cadere", diretto dallo stesso Fabio Grossi. Racconta la storia di una vita, la vita di due persone che vivono assieme e che si amano. Due persone di età differente, non la classica tipologia di bellezza, ma persone vere: gioie e dolori, con tanta fantasia. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Lo spettacolo "Le mirabolanti avventure di Alice"

Domenica pomeriggio al Teatro Bianconi di Carbognano va in scena "Le mirabolanti avventure di Alice", libero adattamento di Stefano Romani dal libro di Lewis Carroll. E’ un piovoso pomeriggio autunnale e Alice è tutta sola ad annoiarsi nella sua cameretta. Dovrebbe fare i compiti, ma proprio non ne ha voglia. Ci vorrebbe un’ avventura, qualcosa di straordinario... dalla porta della sua camera si affaccia un bizzarro coniglio parlante che in men che non si dica si tramuta in scarafaggio e trascina Alice in un mondo colorato fatto di personaggi bislacchi. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Tuscia in Bio

Per tutto il periodo delle festività natalizie si anima lo spazio pensilina di Piazza del Sacrario a Viterbo con il mercato contadino e tanti workshop, eventi, mostre fotografiche e attività per grandi e piccini. Come ogni venerdì, incontri, talk e laboratori per bambine e bambini. Sabato e domenica è presente il mercato biodiverso Tuscia in bio, con musica, laboratori e punto ristoro. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

La mostra "Donna, vita, libertà"

Il museo di Palazzo Doebbing di Sutri ospita la mostra “Donna, vita, libertà”, organizzata dalla società Archeoares, con la curatela del direttore Pietro Paolo Lateano. L’esposizione affronta la tematica dei diritti negati alle donne iraniane, in linea con le proteste successive alla morte di Mahsa Amini. La prima sezione comprende opere di Lorenzo Mattotti, artista poliedrico che spazia tra fumetto, pittura, illustrazione e cinema d’animazione, e di Gianluca Costantini, disegnatore attivista che combatte le sue battaglie attraverso la sua arte. Continua con le opere delle iraniane Majid Bita, Hanieh Ghashshaei e Melika Saeeda, di Antonio Amato, nato a Messina, e di Marjan Vafaeian, nata a Teheran. La mostra presenta, inoltre, anche un’ulteriore sezione che include le opere di Aurelio Bruni. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Mostra di presepi artistici

Fino alla giornata di sabato, c'è ancora aria di Natale al Museo della ceramica Casimiro Marcantoni di Civita Castellana. Al museo sono allestiti i presepi artistici realizzati da Giuseppe Prudenzi. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

La mostra "Viterbo con gli occhi di Andrea Scriattoli"

Il Museo della ceramica della Tuscia di Viterbo ospita "Viterbo con gli occhi di Andrea Scriattoli", mini-mostra per riscoprire e conoscere meglio la nostra città attraverso lo sguardo dello storico e artista viterbese Andrea Scriattoli. I documenti in mostra sono concessi dall'archivio storico della Biblioteca consorziale di Viterbo. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

La mostra "Lo spazio narrato"

Da sabato il ridotto del Teatro dell'Unione di Viterbo ospita la mostra "Lo spazio narrato", la scenografia nell’opera di Publio Muratore, mostra a cura di Vincenzo Publio Mongiardo. Il lavoro sullo spazio caratterizza l’opera di Publio Muratore sin dai tempi della sua formazione. Lo studio della scenografia e dell’architettura e poi della decorazione murale sembrano far emergere in lui il desiderio di comprendere lo spazio nel profondo e da tutte le sue angolazioni, con un approccio che sembra emanare direttamente dai concetti vitruviani di Utilitas, Firmitas e Venustas. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

La mostra "Sorrentino's stories"

Presso il Museo geologico e delle frane di Civita di Bagnoregio è visitabile "Sorrentino's stories", la mostra fotografica che espone le fotografie di Gianni Fiorito che racconta, attraverso cinquantasei scatti, la carriera del regista napoletano vincitore del Premio Oscar nel 2014 Paolo Sorrentino, dal suo esordio cinematografico con "L’uomo in più" alla sua ultima opera "E' stata la mano di Dio". [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend dell'Epifania a Viterbo e provincia: gli eventi da non perdere sabato 6 e domenica 7 gennaio

ViterboToday è in caricamento