rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Tasse

Imu: quando pagare la tassa

L’Imu si versa in due rate, una con scadenza il 16 giugno per l’acconto e una entro il 16 dicembre per il saldo

L'Imu, Imposta Municipale Propria, è il tributo istituito dal governo Monti nella manovra Salva-Italia del 2011 e si paga a livello comunale sul possesso dei beni immobiliari. È operativa dal gennaio 2012, e fino al 2013 è stata valida anche sull’abitazione principale. Dal 2011 a oggi la normativa è stata sottoposta a diverse modifiche, l'ultima delle quali sopraggiunta con la Legge di Bilancio 2020, che ha cancellato la Tasi, accorpandola di fatto all'Imu. La tassa deve essere pagata sugli immobili iscritti nelle categorie catastali dalla A/1 alla A/9 nei casi in cui il proprietario e la sua famiglia vivano abitualmente nello stessa casa, dove hanno anche la residenza anagrafica. Se invece i componenti del nucleo familiare hanno la dimora e la residenza in immobili diversi, ma nello stesso Comune, solo un immobile con relativa pertinenza non sarà soggetto al pagamento dell'Imu.

Imu prima casa, chi paga? 

Per quanto riguarda la prima casa, è prevista l'esenzione: il pagamento dell'Imu infatti, avviene solo se l'abitazione è considerata di lusso e se rientra nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, ovvero case signorili, ville e castelli. Se l'immobile di proprietà rientra in una di queste categorie, l'Imu si paga con un'aliquota del 4 per mille. Ma in questo caso si ha anche diritto a una detrazione sulla prima casa, il cui importo viene stabilito dal Comune di appartenenza con una specifica delibera. L'esenzione è prevista anche quando l'immobile adibito ad abitazione principale rientra in una di queste categorie catastali:

  • A/2 abitazioni di tipo civile;
  • A/3 abitazione di tipo economico;
  • A/4 abitazioni di tipo popolare;
  • A/5 abitazioni di tipo ultrapopolare;
  • A/6 abitazioni di tipo rurale;
  • A/7 abitazioni in villini.

Quando pagare?

L’Imu si versa in due rate, una con scadenza il 16 giugno per l’acconto e una entro il 16 dicembre per il saldo. Il pagamento può essere effettuato utilizzando il modello F24 o con bollettino postale sia agli sportelli, sia per via telematica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imu: quando pagare la tassa

ViterboToday è in caricamento