rotate-mobile
social

Equinozio di primavera 2024: cos'è e quando cade

Ecco cos’è, perché si chiama così e per quale motivo cade il 20 marzo

La primavera è arrivata. Per la precisione, alle 22:24 ora italiana (21:24 UTC) di oggi, 20 marzo, si verificherà l'Equinozio di Primavera ovvero il momento esatto che nell'emisfero boreale sancisce l'uscita astronomica dall'inverno. Il termine deriva dal latino aequinoctium: aequus (uguale) e nox (notte) significando la parità delle ore di luce con quelle di buio in questo specifico giorno.

L'Equinozio di Primavera non cade sempre il 21 marzo a causa del fatto che la durata dell'anno siderale non combacia quella dell'anno del nostro calendario (gregoriano). Come già specificato, l'anno siderale dura 365 giorni e 6 ore, mentre un anno tipico dura 365 giorni. A causa di questo divario, per pareggiare i conti ogni 4 anni è stato introdotto l'anno bisestile con un giorno in più, il 29 febbraio. Poiché le sei ore di scarto si accumulano, ciò fa sì che gli equinozi possano verificarsi in giorni diversi, ovvero tra il 19 e il 21 marzo. Ad esempio, nel 2003 e nel 2007 si è verificato il 21 marzo, dal 2008 fino ad oggi è caduto il 20 marzo e continuerà con questo giorno fino al 2044, quando cadrà il 19 marzo. Anche nel 2048 cadrà di nuovo il 19 marzo, dopo tre anni tornati al 20 marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Equinozio di primavera 2024: cos'è e quando cade

ViterboToday è in caricamento