rotate-mobile
social Tarquinia

Leonesse, giocolieri e orchi. I tesori della necropoli di Tarquinia, come e quando visitarla

Il Museo Archeologico Nazionale di Tarquinia e la necropoli etrusca di Monterozzi sono aperti tutti i giorni tranne il lunedì, e nelle giornate indicate dal Ministero

Dichiarate patrimonio dell'Unesco nel 2004, le necropoli etrusche di Tarquinia sono tra le mete più gettonate dai visitatori che per la prima volta fanno tappa nella provincia di Viterbo. Particolarmente noti sono i siti dei Monterozzi che racchiudono un gran numero di tombe a tumulo con camere scavate nella roccia, nelle quali è conservata una serie di affreschi che rappresentano il più cospicuo nucleo pittorico di arte etrusca. Tra le tombe più affascinanti vengono annoverate quelle denominate del Guerriero, della Caccia e della Pesca, delle leonesse, degli Auguri, dei Giocolieri, dei Leopardi, dei Festoni, del Barone, dell'Orco e degli Scudi.

Scoperta una necropoli d'epoca imperiale con 57 tombe

Come visitare le necropoli

Il Museo Archeologico Nazionale di Tarquinia e la necropoli etrusca di Monterozzi sono aperti tutti i giorni tranne il lunedì, e nelle giornate indicate dal Ministero.

Orari museo: tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle ore 9:00 alle ore 19:30 (ultimo ingresso ore 18:30).

Orario di apertura della necropoli: tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle ore 9:00 alle ore 19:30 (ultimo ingresso ore 18:30).

Biglietti: intero € 6,00, agevolato € 2,00 (dai 18 ai 25 anni), fatte salve le agevolazioni riportate nel regolamento di ingresso ai luoghi della cultura italiani.

Biglietto cumulativo (Museo archeologico+ Necropoli etrusca) con validità 2 giorni: intero € 10,00, agevolato € 4,00 (dai 18 ai 25 anni), fatte salve le agevolazioni previste dal regolamento di ingresso ai luoghi della cultura d’Italia. 

All’interno della Necropoli e del Museo sono ammesse solo riprese amatoriali senza flash e senza cavalletto. Per video e fotografie professionali è necessario richiedere autorizzazione scritta alla Soprintendenza Beni Archeologici Etruria Meridionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Leonesse, giocolieri e orchi. I tesori della necropoli di Tarquinia, come e quando visitarla

ViterboToday è in caricamento