rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Attualità

Lavori sulla linea Cesano - Viterbo, i treni si fermeranno "solo" due mesi

Dopo Pasqua si terrà un'audizione in Regione Lazio durante la quale si parlerà del servizio sostitutivo e dei rimborsi per gli abbonati

Le proteste dei sindaci e dei pendolari hanno ottenuto un primo risultato. La linea dei treni regionali FL3 Cesano Viterbo non chiuderà per tre mesi come era stato precedentemente comunicato. I convogli smetteranno di viaggiare “solamente” da mercoledì 10 luglio fino a domenica 8 settembre. Fino a poche settimane fa, infatti, la linea doveva fermarsi già dal 10 giugno. Incontri e tavoli tecnici hanno quindi portato buone nuove ai pendolari sui quali, però, rimane comunque una speda di Damocle: il servizio bus sostitutivo.

Chiusura della FL3

La voce aveva cominciato a circolare a metà febbraio e, nel giro di poco tempo, era divenuta realtà. Per installare sulla linea FL3, gestita da Rfi, l’HD Ertms, un dispositivo che permette di diminuire la distanza sui binari tra i treni e, di conseguenza, aumentarne la frequenza, sarebbe stato necessario interrompere il servizio per tre mesi, dal 10 giugno all’8 settembre 2024. Una mazzata vera e propria per i pendolari che utilizzano questa linea. Con la Roma Viterbo, gestita da Astral e Cotral, in condizioni disastrose e definita come una delle peggiori ferrovie d’Italia, gli abitanti di Viterbo e provincia rischiano seriamente di non avere più un modo rapido e sicuro per raggiungere la Capitale.

Mancate informazioni

Una chiusura della quale i sindaci della “Tuscia romana” erano completamente all’oscuro. I Comuni di Bracciano, Anguillara Sabazia, Manziana, Trevignano Romano, Canale Monterano e Oriolo Romano, tutti centri lungo i quali passa la ferrovia, avevano infatti diramato un durissimo comunicato stampa per chiedere un incontro urgente con la Regione Lazio. Sono cominciate, così, diverse interlocuzioni alla quali avevano preso parte anche comitati ed associazioni.

Chiusura ridotta

Come confermato anche da Rfi a RomaToday, la Cesano Viterbo chiuderà il 10 luglio e riaprirà l’8 settembre, in tempo per l’avvio del nuovo anno scolastico. “Un passo importante ma non sufficiente – ha commentato, in una nota, il Partito democratico di Anguillara Sabazia che, nelle scorse settimane, aveva organizzato un incontro proprio sul tema - è innegabile che due mesi di totale blocco restano un problema grandissimo per pendolari, turisti, utenti in generale. Il tutto senza risposte su una molteplicità di altre problematiche connesse: mezzi sostitutivi, abbonamenti”.

Mezzi sostituitivi

Di più se ne potrà sapere solo il prossimo 4 aprile, quando la commissione lavori pubblici, infrastrutture, mobilità, trasporti della Regione Lazio terrà un’audizione con all’ordine del giorno proprio i lavori sulla tratta ferrovia Cesano Viterbo. Ci saranno, oltre a tutti i sindaci interessati, anche il commissario ad acta per il raddoppio Cesano-Bracciano, Trenitalia, RFI, Cotral, Atac e le associazioni Comitato Pendolari FL3 e Osservatorio Regionale Trasporti, con questi ultimi tra i primi ad avvisare i pendolari di quanto stesse accadendo. 

Il vero nodo, visto che i lavori sono inevitabili, è capire che tipo di servizio verrà messo in campo per sopperire alla mancanza dei treni. Impresa non facile se si pensa che un solo treno Rock di Trenitalia trasporta 700 persone a sedere, 1.300 in piedi. Dubbi anche sui rimborsi per gli abbonamenti, specialmente per chi ha un annuale e non potrà viaggiare per ben 60 giorni.

La posizione dei sindaci

Tutti i Comuni interessati hanno diramato la stessa nota una volta avuta la certezza della riduzione della chiusura della ferrovia. Oltre a dirsi soddisfatti per la riduzione della chiusura, hanno sottolineato come ci sia la necessità inderogabile di “un servizio sostitutivo efficiente ed una comunicazione precisa”. E questi saranno i temi principali che si affronteranno nella prossima commissione trasporti in Regione. I sindaci, in ogni caso, punteranno a chiedere di programmare lavori notturni e chiusure "per tratti" della linea, proprio per cercare di limitare al massimo i disagi per l'utenza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori sulla linea Cesano - Viterbo, i treni si fermeranno "solo" due mesi

ViterboToday è in caricamento