rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
L'ORDINANZA / Centro Storico / Via Sant'Antonio

Chiusa discoteca in centro: "Musica troppo alta"

Ordinanza di sospensione dell'attività del Comune di Viterbo dopo che per due volte è stato riscontrato il superamento dei limiti acustici

Discoteca del centro storico di Viterbo chiusa per aver messo musica troppo alta. Si tratta del Dclub di via Sant'Antonio, a due passi da porta Faul, a cui il Comune aveva autorizzato "attività musicale esclusivamente all'interno del locale con il limite orario previsto dalle normative vigenti e con l'obbligo di abbassamento del volume dalle 2" di notte.

Dclub

Per due volte, però, la discoteca avrebbe superato i limiti acustici. La prima a novembre scorso, l'ultima nelle scorse settimane di febbraio. È quanto rilevato dall'Arpa Lazio a seguito di misurazioni acustiche, che ha poi informato il Comune. Da palazzo dei Priori il 17 novembre è scattata una prima ordinanza con cui è stato intimato al legale rappresentante della società titolare della licenza di "adottare tutti gli accorgimenti necessari a riportare le emissioni sonore nei limiti di legge, limitare le emissioni rumorose con particolare riguardo alle aree confinanti con le abitazioni e predisporre un piano di bonifica acustica". Con quell'atto, inoltre, "la società è stata diffidata, come avvio del procedimento per i provvedimenti di sospensione/revoca dell'autorizzazione amministrativa in caso di accertamento di ulteriori abusi, dal proseguire le attività rumorose".

Ma non è bastato. Il 7 febbraio, infatti, "Arpa Lazio ha trasmesso gli esiti di ulteriori misure fonometriche effettuate riscontrando nuovamente il superamento dei limiti acustici". Con un'ordinanza datata ieri, giovedì 22 febbraio, il Comune ha così disposto "l'immediata cessazione dell'attività di pubblico spettacolo e trattenimento musicale e danzante nel locale e la riconsegna della licenza per 15 giorni". Fino al 7 marzo. Da palazzo dei Priori sottolineano che "resta efficace l'autorizzazione per lo svolgimento dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande, separata dal locale di pubblico spettacolo che dovrà essere quindi interdetto dall'utilizzo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusa discoteca in centro: "Musica troppo alta"

ViterboToday è in caricamento