rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
PRANZO SOCIALE DEI FACCHINI / Vitorchiano

Rocca stregato da Santa Rosa: “I facchini sono la metafora di come dovrebbe funzionare la nostra società”

Il presidente della Regione elogia i facchini e la Macchina di santa Rosa al pranzo sociale del Sodalizio

Il pranzo sociale organizzato dal Sodalizio dei facchini ha visto la presenza di un ospite d’onore. A presenziare all’evento, che si è tenuto presso il ristorante Villa Giulia di Vitorchiano, c’era infatti il presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca. Esponente di spicco del mondo del sociale, eletto numero a uno della Pisana con il centrodestra alle ultime elezioni regionali, Rocca ha speso parole d’elogio per il 3 settembre e soprattutto per i facchini. 

“Fino a 12 anni fa - ha raccontato - non conoscevo la Macchina, mi portò a Viterbo un amico che mi spiegò la storia del 3 settembre. Da quella volta ho visto altri quattro trasporti e mi sono innamorato non solo della Macchina ma soprattutto dei facchini, perché rappresentano il meglio della società. Ognuno di loro ha il suo ruolo e lo svolge con la consapevolezza che, senza dare il massimo della concentrazione e della preparazione, quello che gli altri vedranno non sarà quella meraviglia che chiunque viene a Viterbo quella sera ha il privilegio di ammirare. Così dovrebbe essere la nostra società, i facchini sono la metafora perfetta di come dovrebbe funzionare in ogni ambito. Ognuno di noi, con le sue doti e le sue qualità, deve dare il massimo”. 

Rocca ha anche annunciato che, il prossimo 3 settembre 2024, sarà presente in prima fila al trasporto: “Un presidente della Regione - ha detto - non può mancare sotto la nuova  Macchina”. Si è anche assunto un impegno: “Portare ovunque la Macchina, per farla conoscere. La meraviglia che santa Rosa ha lasciato a Viterbo va conosciuta in ogni luogo del globo e daremo tutto affinché questa festa sia apprezzata universalmente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rocca stregato da Santa Rosa: “I facchini sono la metafora di come dovrebbe funzionare la nostra società”

ViterboToday è in caricamento