rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
CRONACA / Blera

Massimo Giardiello ritrovato vivo dopo più di 50 ore

Il 38enne, allenatore di calcio, era scomparso da Blera venerdì pomeriggio. Era alla vecchia stazione di Civitella Cesi ed è stato portato in ospedale per accertamenti

Massimo Giardiello è stato ritrovato. Il 38enne di Blera era scomparso venerdì pomeriggio facendo perdere le proprie tracce. Per due giorni un'intera provincia - a partire da forze dell'ordine, familiari e amici - lo ha cercato per tutta la Tuscia e non solo. Poi, intorno alle 19 di oggi, domenica 21 agosto, il ritrovamento alla vecchia stazione di Civitella Cesi, a pochi chilometri da Blera.

"È stato trovato - scrive Francesca Venanzi su Facebook -. Non si sanno troppe cose ma è vivo. Ora poche chiacchiere e lasciamolo tutti tranquillo. La notizia importante che doveva arrivare e che tutti aspettavamo era questa".

Giardiello si era allontanato da casa intorno alle 15,30 di venerdì, a bordo della sua Toyota Yaris grigia che le telecamere avrebbero poi ripreso mentre percorreva la strada tra Blera e Monte Romano in direzione Tarquinia. Da quel momento il nulla, con il cellulare del 38enne che risultava staccato.

L'ansia e la preoccupazione hanno preso il sopravvento. Sono state ore di apprensione per tutta la provincia, dove Massimo è molto conosciuto. Appassionato di calcio, in passato ha ricoperto il ruolo di centrocampista e attualmente è direttore tecnico del settore giovanile e allenatore della squadra under 15 della Asd Cura Calcio.

Poco dopo le 19, a 51 ore dalla scomparsa, la migliore delle notizie. Giardiello è stato ritrovato, vivo e in buone condizioni di salute. Ma è stato trasportato all’ospedale di Belcolle per tutti gli accertamenti del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massimo Giardiello ritrovato vivo dopo più di 50 ore

ViterboToday è in caricamento