rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
provincia Orte

Orte, sfondano i finestrini con un martello e ripuliscono le auto dei pendolari

Due uomini fermati e arrestati dai carabinieri: nel "sacco" avevano di tutto

Sfondano i finestrini e ripuliscono le auto parcheggiate a Orte scalo, dunque principalmente di pendolari e lavoratori. I carabinieri della stazione hanno arrestato due uomini di 42 e 43 anni, entrambi di Roma, per furto aggravato.

Le indagini sono scattate dopo una segnalazione telefonica al comando di persone che si aggiravano in modo sospetto tra le auto in sosta a Orte scalo. Il tempestivo intervento dei militari ha portato all'individuazione di due uomini che sono stati fermati, controllati e perquisiti. Addosso ai due sarebbero stati trovati altrettanti martelli e uno, in particolare, avrebbe nascosto un paio di forbici in uno zaino rosa. Dai riscontri successivi, i militari avrebbero accertato che sia lo zaino che le forbici erano stati trafugati da un'auto di cui erano stati danneggiati il vetro e la portiera.

L'ulteriore sopralluogo effettuato dai carabinieri nelle vicinanze ha portato al rinvenimento, in un vaso lungo la strada, alla documentazione rubata dalla stessa auto, intestata al legittimo proprietario e vittima del furto. Ma anche a una divisa da infermiera, a un paio di ciabatte, al tesserino professionale dell'ordine degli infermieri di Roma e al libretto universitario. Tutta la documentazione rinvenuta è poi stata riconsegnata all'avente diritto, che ha formalizzato querela contro i due 40enni.

Mentre le attività dei carabinieri erano ancora in corso, è arrivata al comando una seconda segnalazione. Quella di una donna che aveva subito il furto dello stereo dall'interno della propria auto, con la rottura del vetro della portiera.

I 42enne e il 43enne sono stati arrestati in flagranza di reato e, al termine delle formalità di rito, messi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orte, sfondano i finestrini con un martello e ripuliscono le auto dei pendolari

ViterboToday è in caricamento