rotate-mobile
BUFERA SUL COMUNE / Acquapendente

Bufera sul comune di Acquapendente per la Tari, cittadini infuriati per le lettere di accertamento

Insieme per cambiare: "Abbiamo fatto un'interpellanza e chiediamo sia discussa in consiglio comunale"

Bufera sul comune di Acquapendente, cittadini infuriati dopo essersi visti recapitare lettere di accertamento in cui si richiede il pagamento della tassa sui rifiuti per gli anni che vanno dal 2017 al 2021. Secondo quanto sostenuto dal comune "le lettere non riguardano né modifiche della tariffa, che spettano al consiglio comunale, né conguagli: si tratta di somme dovute per immobili fino ad ora mai dichiarati ai fini del versamento della tassa stessa - ha fatto sapere l'amministrazione comunale - Gli anni interessati dall'accertamento inviato dal comune ai cittadini sono quelli che vanno dal 2017 al 2021. Il cumulo delle annualità ha permesso di applicare la sanzione più bassa. Di fatto, la sanzione è applicata solo alla prima annualità. L'amministrazione comprende che tale procedimento possa aver creato disagi, ma preme evidenziare che l'attività accertativa è obbligatoria per legge e non applicabile a discrezione degli amministratori- hanno poi proseguito gli amministratori. Recuperare le somme non versate per quella parte di immobili mai dichiarati e che, essendo suscettibili di produrre rifiuti, generano un costo per la collettività, significa produrre un aumento della base imponibile con conseguente contenimento degli aumenti delle tariffe"

L'interpellanza

Di diverso avviso il Gruppo consigliare "Insieme per cambiare" che ha presentato un'interpellanza al sindaco, Alessandra Terrosi, sulla spinta delle lamentele dei cittadini. "Abbiamo analizzato gli avvisi di accertamento che ci avete mostrato e ci siamo rese conto che presentano distinti cavilli sui quali si dovrebbe organizzare un’azione legale, questo è il motivo per cui non ci è stato possibile darvi una risposta unitaria. Sono trascorsi 10 giorni dall’arrivo dei primi avvisi di accertamento e, nonostante il malcontento palpabile anche sui social, coloro che avrebbero il dovere politico e morale di informarvi sono rimasti in silenzio senza dare spiegazioni, comunicazioni o delucidazioni ai cittadini di cui dovrebbero essere al servizio".Nonostante poco dopo a mezzo social il comune abbia risposto il gruppo si è dichiarato non soddisfatto delle argomentazioni e ha  chiesto che l'interpellanza, costruita su ben sette quesiti, sia discussa nel prossimo consiglio comunale.

Interpellanza Tari Acquapendente

I cittadini

Infuriati i cittadini, in particolare coloro che hanno ricevuto la lettera di accertamento, che non hanno risparmiato commenti nei confronti degli amministratori. "Ma se pago l’imu ogni anno secondo voi non è dichiarata, non ho ne luce né acqua né fogne ed è arrivata una somma esorbitante, ma stiamo scherzando?" scrive A. P..

"Ma come immobili non dichiarati se voi avete la possibilità di vedere tutto dal catasto? A maggior ragione se già ci si paga l'Imu come fate a dire che sono immobili mai dichiarati? Inoltre, un fienile o una rimessa per animali, mi spiegate che tipo di rifiuto urbano dovrebbe produrre?Senza parole proprio!" scrive L. L..

"Sulla base di quanto detto dagli addetti dell'ufficio tributi e supportato da varie sentenze, per il calcolo della Tari fa fede quanto emerge dai dati catastali. Mi risulta che il calcolo della Tari e l'invio di quanto dovuto spetta all'ufficio tributi , mentre al cittadino spetta, nel suo interesse, comunicare variazioni in caso di immobili dati in affitto. Detto ciò mi fate capire sulla base di quale senso e principio scrivete che l'invio è riferito solo ad immobili mai dichiarati? Perché a tempo debito non avete fatto le stesse visure catastali che oggi vi hanno permesso di fare le azioni che state facendo? perché per un vostro errore dobbiamo noi pagare interessi e sanzioni?".

Al momento il comune non ha dato risposte ad personam ai cittadini sui social, salvo aver specificato che " l' ufficio tributi e gli amministratori comunali sono a disposizione per chiarire ogni dubbio ai cittadini e offrire loro il supporto necessario".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bufera sul comune di Acquapendente per la Tari, cittadini infuriati per le lettere di accertamento

ViterboToday è in caricamento