rotate-mobile
provincia Tarquinia

Cameriera 17enne costretta a piegarsi sul tavolo e schiaffeggiata sul sedere, ristoratore indagato per violenza sessuale

L'uomo, 66 anni, titolare del locale, è in attesa dell'udienza preliminare in tribunale

Costretta a piegarsi sul tavolo e schiaffeggiata sul sedere. Baciata ripetutamente sul collo una volta rimasti soli nel locale. Sarebbero gli abusi subiti da una cameriera 17enne di Tarquinia mentre questa estate lavorava come cameriera stagionale in un ristorante di Civitavecchia. Il proprietario, 66 anni, è indagato per violenza sessuale e il 18 gennaio comparirà davanti al giudice per l'udienze preliminare che dovrà decidere se rinviarlo o meno a giudizio.

A far scattare le indagini, coordinate dalla pm Martina Frattin, è stata la denuncia della minorenne: ha raccontato di abusi, ma anche di insulti in pubblico con parole a sfondo sessuale. I fatti, come riporta il Corriere di Viterbo, sarebbero avvenuti il 7 e il 9 luglio scorsi all'interno del ristorante dove la 17enne stava lavorando, al momento della chiusura e una volta rimasti soli.

Il 66enne avrebbe abbracciato da dietro la ragazza costringendola a piegarsi sul tavolo e schiaffeggiandole il sedere in un'occasione, nell'altra l'avrebbe baciata ripetutamente sul collo. Il tutto mentre la giovane, in preda al panico, si sarebbe dimenata urlando al datore di lavoro di smetterla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cameriera 17enne costretta a piegarsi sul tavolo e schiaffeggiata sul sedere, ristoratore indagato per violenza sessuale

ViterboToday è in caricamento