rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Calcio

La Viterbese alza la voce: "Penalizzazione? Aspettiamo ancora le motivazioni"

Il club: "Ripetiamo che tale rateizzazione era sospesa per lo Stato, quindi non si capisce il perché della penalizzazione. Siamo in attesa di tali motivazioni, per poter fare ricorso"

Una settimana dopo la penalizzazione decisa dal Tribunale Federale Nazionale, la Viterbese non conosce ancora i motivi della sentenza. In un comunicato ufficiale, il club ha voluto ribadire che "la società è in regola con tutti i pagamenti Inps, Irpef e stipendi calciatori. Sono in discussione pagamenti di poche migliaia di euro, anche queste saldate, di rateizzazioni agenzia delle entrate riscossione, i quali, a parere dei consulenti della Us Viterbese 1908, non costituivano scadenza endofederale. Rate queste che sono state saldate pochi giorni dopo la scadenza del 16.10.2022. Ripetiamo che tale rateizzazione era sospesa per lo Stato, quindi non si capisce il perché della penalizzazione. Siamo in attesa di tali motivazioni, per poter fare ricorso".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Viterbese alza la voce: "Penalizzazione? Aspettiamo ancora le motivazioni"

ViterboToday è in caricamento