rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
SQUADRA MOBILE

Va in questura a rinnovare il permesso di soggiorno, ma su di lui pende una condanna a 1 anno e 6 mesi di reclusione: arrestato

Sul conto del condannato, tramite il foto-segnalamento della Polizia Scientifica, sono emersi diversi alias e altri precedenti specifici per stupefacenti, commessi per lo più a Roma

La sera del 13 dicembre, un cittadino nativo della nuova guinea, classe 1996, si è presentato all’Ufficio Immigrazione della questura di Viterbo per richiedere un rinnovo del permesso di soggiorno.

Sul conto dello stesso, però, da settembre scorso pendeva una condanna emessa dal Tribunale di Lecce per fatti commessi nell’estate del 2017 sulla spiaggia dell’Orsetta di Marina di Melendugno (LC), per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Così, sono intervenuti gli uomini della Squadra Mobile che hanno arrestato l’uomo in esecuzione del provvedimento di carcerazione che prevede di scontare una pena di anni 1 e mesi 6 di reclusione e 2.000 euro di multa.

Sul conto del condannato, tramite il foto-segnalamento della Polizia Scientifica, emergevano diversi alias e altri precedenti specifici per stupefacenti, commessi per lo più a Roma. Al termine degli adempimenti di rito, il condannato è stato trasportato presso il Mammagialla di Viterbo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va in questura a rinnovare il permesso di soggiorno, ma su di lui pende una condanna a 1 anno e 6 mesi di reclusione: arrestato

ViterboToday è in caricamento