rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
POLITICA / Barbarano Romano

Piano straordinario per lo sviluppo economico e la valorizzazione dell’Etruria meridionale: la Tuscia c'è

Lo comunica il consigliere regionale del Partito Democratico Enrico Panunzi, che esprime soddisfazione per l’inclusione

“Grazie all’approvazione di un mio emendamento inserito nel collegato di bilancio, Barbarano Romano, Blera, Bassano Romano, Oriolo Romano, Vejano e Villa San Giovanni in Tuscia entrano a far parte del piano straordinario per lo sviluppo economico e la valorizzazione dell’Etruria meridionale”. Lo comunica il consigliere regionale del Partito Democratico Enrico Panunzi, che esprime soddisfazione per l’inclusione di altri sei comuni della Tuscia tra i beneficiari dei sostegni garantiti dalla legge approvata dalla Regione Lazio lo scorso settembre. “È un risultato molto importante che riguarda un’ampia area della provincia di Viterbo e che avrà effetti molto positivi per le comunità locali – prosegue l’esponente del Pd Panunzi -. Al riguardo le risorse disponibili vengono incrementate di 400mila euro per il 2022-2023, andando a rafforzare ulteriormente uno strumento che vuole realizzare un sistema integrato di sviluppo del territorio in grado di coniugare il patrimonio archeologico, storico, artistico, culturale e ambientale con le opportunità di crescita economica e occupazionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano straordinario per lo sviluppo economico e la valorizzazione dell’Etruria meridionale: la Tuscia c'è

ViterboToday è in caricamento