rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
EMERGENZA CINGHIALI

Emergenza cinghiali a Viterbo, Paterna: “Prima dell’apertura della caccia un tavolo di confronto”

La presidente della Commissione Ambiente della Regione Lazio comunica di voler incontrare sindaci, provincia e tecnici per cercare soluzioni pratiche all’emergenza cinghiali nella Tuscia

“Il problema dei cinghiali nella Tuscia è reale e va affrontato; per trovare soluzioni pratiche, convocheremo una riunione con i sindaci, il Presidente della Provincia Romoli e i tecnici per valutare tutte le opzioni da poter mettere in campo”. Così in una nota stampa Valentina Paterna, presidente della Commissione Agricoltura e Ambiente della Regione Lazio. “Pur rimanendo ben distante dalle polemiche di questi giorni - dichiara la presidente - è ormai evidente che la situazione del Viterbese sia diventata insostenibile e richieda massima attenzione da parte di tutte le istituzioni”. 

“La Regione, grazie all'assessore Righini - spiega Paterna - ha fatto già la propria parte autorizzando, lo scorso 3 maggio, gli interventi di contenimento della fauna selvatica previsti dai piani quinquennali di gestione e controllo dei cinghiali”. L'indicazione  regionale, nello specifico, prevede la cattura ed il contenimento  anche e soprattutto in un'ottica di prevenzione della peste suina. “Ci rendiamo comunque conto che, al di là della norma, persistano delle difficoltà a contenere il problema su alcuni territori in cui la presenza dei capi è eccessiva. Pertanto, in qualità di presidente della Commissione Agricoltura e Ambiente, alla presenza degli uffici regionali, convocherò prima dell’apertura della stagione di caccia un tavolo di confronto al quale saranno invitati a partecipare i sindaci competenti, il presidente della Provincia di Viterbo ed i responsabili tecnici del Parco dell’Arcionello e del Monte Casoli, oltre ai Presidenti degli Ambiti Territoriali di Caccia VT1 e VT2”. 

“La riunione - auspica in conclusione Paterna - servirà per affrontare il problema dei cinghiali e per definire in maniera condivisa un provvedimento utile alla risoluzione di una situazione difficile che, purtroppo, si protrae da diversi anni creando disagi ai cittadini ed agli agricoltori della Tuscia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza cinghiali a Viterbo, Paterna: “Prima dell’apertura della caccia un tavolo di confronto”

ViterboToday è in caricamento