rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
IL FATTO / Tarquinia

Incendia i mezzi di un'azienda per vendetta ma resta ustionato: "Mi devono dei soldi"

L'uomo è stato rintracciato e denunciato dai carabinieri dopo giorni di ricerche

Appicca un incendio in un'azienda di Tarquinia. E lo avrebbe fatto per vendetta. L'uomo, che mentre dava alle fiamme tre mezzi della ditta è rimasto ustionato, è stato denunciato dai carabinieri a cui avrebbe detto di pretendere dei soldi dall'azienda.

Il fatto

I fatti risalgono a domenica notte, quando i vigili del fuoco sono stati allertati per domare un incendio divampato nel piazzale della ditta che si trova alla periferia di Tarquinia. Arrivati sul posto, hanno trovato tre mezzi in fiamme. Non un incidente, ma il sospetto che si trattasse di un atto doloso. Così sono intervenuti anche i carabinieri, che hanno avviato le indagini. L'ipotesi iniziale ha trovato conferma visionando le immagini delle telecamere di sorveglianza che avrebbero immortalato un uomo che, dopo aver appiccato il fuoco, si è dato alla fuga. Durante le "operazioni", il piromane sarebbe rimasto ustionato alle mani.

La denuncia

I militari ci hanno messo pochi giorni per rintracciarlo e, una volta identificato, questo avrebbe detto di pretendere dei soldi dall'azienda. Una vendetta insomma, che però gli è costata caro. Non solo le ferite, ma anche una denuncia alla procura di Civitavecchia per aver appiccato l'incendio e danneggiato tre mezzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendia i mezzi di un'azienda per vendetta ma resta ustionato: "Mi devono dei soldi"

ViterboToday è in caricamento