rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
PIZZA & VINO / Vetralla

Le abili mani del pizzaiolo vetrallese Giuseppe Cravero davanti alle telecamere del Tg2 | FOTO

Il pizzaiolo di origini molisane, che da anni gestisce la pizzaria "Il babà" di Vetralla, è stato intervistato e immortalato dalle telecamere della Rai

Chi lo dice che la pizza verace è solo quella made in Napoli? Anche la Tuscia ha molto da raccontare su una delle tradizioni più golose e amate da tutti. E' stato Giuseppe Cravero, pizzaiolo e titolare della pizzeria "Il babà" di Vetralla, a dare lezioni di "pizza" e a rappresentare il viterbese davanti alle telecamere di Rai2. Membro dell'Associazione verace pizza napoletana, Cravero ha regalato gioia ai palati più esigenti con la sua versione made in Tuscia della pizza napoletana tra le sale del castello di Solfagnano (PG).

Giuseppe Cravero - Castello di Solfagnano

Cosa ha detto

"Già da tempo nel mio locale abbino il vino alle pizze gourmet al posto della birra - ha raccontato in esclusiva a ViterboToday Giuseppe Cravero - E' un progetto davvero interessante e in cui credo, così come credo nella tradizione rappresentata dall'Associazione verace pizza napoletana. Voglio portare a Vetralla questo binomio e in estate conto di organizzare delle serate a tema a base di pizza, vino e bollicine". A proposito delle emozioni vissute tra le mura del castello di Solfagnano, Cravero ha detto: "La crisi nel nostro settore oggi è pesante - ha raccontato il titolare della pizzeria Il babà - e quello che ci porta ada andare avanti è la passione che nutriamo verso il nostro lavoro. Questi eventi ci regalano uno stimolo per migliorarci sempre di più, quindi ben vengano queste iniziative".

Cravero - Associazione verace pizza napoletana

Pizza e vino

L'associazione verace pizza napoletana, insieme all'associazione Sommelier Campania, ha istruito nelle sale del castello umbro una platea sul "Pizza e Wine Pairing", in sostanza un abbinamento tra la pizza e il nettare di Bacco. Grazie alla collaborazione dei brand ambassadorle due associazioni hanno realizzato ed abbinato le più amate tipologie di pizza alle etichette più conosciute e amate di vino. Partiti dalle pizze classiche fino alla pizza fritta, per arrivare poi a quella dolce passando per le pizze dell'orto, del mare, del bosco, del casaro, del salumaio, del cuoco e del macellaio, i professionisti del buon vivere hanno tracciato un percorso di degustazione che inizia dal territorio ma guarda oltreconfine, con l’obiettivo di migliorare la qualità dell'esperienza nelle pizzerie.

Giuseppe Cravero - il babà- Rai 2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le abili mani del pizzaiolo vetrallese Giuseppe Cravero davanti alle telecamere del Tg2 | FOTO

ViterboToday è in caricamento