rotate-mobile
CRONACA / Vetralla

Tentano il furto nella notte in un'azienda di Vetralla, arrestato il palo: è caccia ai complici

I carabinieri stanno svolgendo le indagini per cercare di identificare i malviventi, datisi alla fuga, che nottetempo si sono introdotti nel capannone per fare bottino

Sventato un furto in unazienda che commercializza pneumatici a Vetralla, arrestato il palo. Nel corso della notte di venerdì scorso i carabinieri hanno fermato un uomo di nazionalità straniera, residente a Roma e con un passato segnato da importanti precedenti penali, scongiurando un tentato furto presso un'azienda di grande rilevanza chevende pneumatici.

Il tentativo di furto

I proprietari, allertati dall'allarme che segnalava la presenza di sospetti all'interno della loro attività, hanno subito attivato la locale stazione carabinieri, che giunta sul posto ha individuato una persona nascosta tra la vegetazione, la quale, con una radiotrasmittente, stava coordinando la comunicazione con i suoi complici presenti all'interno del punto vendita.Dopo aver forzato la porta d'accesso dell’esercizio due malintenzionati si sono introdotti all’interno con l'intento di fare bottino grosso, ma l'azione tempestiva dei carabinieri ha scongiurato il peggio. Nulla è stato asportato.

Caccia ai complici

I ladri messi in fuga dall’arrivo dei miliatri sono stati braccati per l’intera notte, è stata setacciata tutta la zona con l’ausilio di altre pattuglie giunte dalla Stazione di Graffignano e Grotte Santo Stefano, anche la polizia con la stradale di Viterbo ha partecipato alla battuta, ma purtroppo la notte e la vegetazione presente hanno giocato a favore dei malviventi, che sono riusciti a far perdere le loro tracce. Ma quanto in sequestro: passamontagna, guanti nonché il veicolo usato per mettere a segno il colpo, compresi gli arnesi da scasso, potrebbero dare un nuovo impulso alle indagini che procedono  serratamente. 

Un arresto

L'individuo arrestato, presentato di fronte all'Autorità Giudiziaria, è stato giudicato responsabile dei fatti contestati. Di conseguenza, l'arresto è stato convalidato e nei confronti dell’uomo è stata disposto l’obbligo di presentazione alla p.g.. La stazione dei Carabinieri di Vetralla ha dimostrato il suo valore nell'assicurare la comunità locale, emergendo come un baluardo efficiente contro la criminalità che cerca di infiltrarsi in un territorio ancora sano e popolato da individui che si dedicano al lavoro, contribuendo a valorizzare l'intera area.

PRESUNZIONE DI INNOCENZA
Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano il furto nella notte in un'azienda di Vetralla, arrestato il palo: è caccia ai complici

ViterboToday è in caricamento