rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
L'ULTIMO SALUTO / Tarquinia

Addio a Valentina Paterna, esempio di "coraggio e resilienza" nella vita e nella politica

Il duomo di Tarquinia gremito per l'ultimo saluto alla consigliera regionale e alla donna

I volti tesi e la tristezza nel cuore per dare l'ultimo saluto, oggi giovedì 28 marzo, a Valentina Paterna. Tanti i volti della politica riuniti nel duomo di Tarquinia per accompagnare la consigliera regionale nel suo ultimo viaggio. Il volto sempre sorridente, gli occhi decisi e un temperamento forte che le ha permesso di combattere e di portare avanti il suo ruolo anche nei momenti più duri della sua vita. Purtroppo la battaglia più importante l'ha sopraffatta, ma Valentina Paterna non ha mollato e soprattutto non ha lasciato che la malattia le spegnesse il sorriso e le portasse via la dolcezza, che rimarrano a lungo nel cuore e nella memoria di chi le è stato accanto come amico, dei famigliari e di chi ha affrontato battaglie politiche al suo fianco o dall'altra parte della barricata.

VIDEO | I funerali di Valentina Paterna, l'addio alla consigliera regionale

Alla cerimonia funebre iniziata alle 11 erano presenti i rappresentanti del consiglio regionale e il presidente della Regione Francesco Rocca, il presidente della Commissione ambiente e territorio alla camera dei deputati Mauro Rotelli, il vicepresidente del consiglio regionale Enrico Panunzi, il sindaco di Tarquinia Alessandro Giulivi, Alessia Mancini assessore al comune di Tarquinia, Chiara Frontini sindaco di Viterbo, Luisa Ciambella, Daniele Sabatini consigliere regionale, Laura Allegrini capogruppo FdI al comune di Viterbo e molti altri esponenti dei comuni della provincia e della politica viterbese e regionale. Nel piazzale antistante il duomo anche rappresentanti delle forze dell'ordine e della protezione civile. Tanta la commozione e le lacrime che hanno accompagnato la cerimonia funebre. È stato il vescovo della diocesi di Tarquinia e Civitavecchia, Gianrico Ruzza, a celebrare la messa.

FOTOCRONACA | Funerali Valentina Paterna

"Potrebbe essere questo il momento della rabbia e della protesta - ha detto durante la celebrazione il vescovo Ruzza - Ma è bene vederlo come un'attesa. Valentina ha costruito l'attesa di questo momento con grinta e grande forza. Il cammino di Valentina è stato un cammino di costante rinascita in cui lei ha espresso in maniera chiara i suoi bisogni". Il vescovo ha poi letto alcuni scritti della Paterna. Empatia, Resilienza e coraggio le parole che dell'altare hanno definito Valentina Paterna come donna e come figura politica.  

Daniele Sabatini ha speso parole di affetto e stima per Valentina Paterna, ha ripercorso il viaggio politico la consigliera regionale ha portato avanti, raccontando con quanta forza lei abbia "portato avanti il suo ruolo fino a poche ore prima di andarsene - ha detto Daniele Sabatini tra le lacrime e la commozione - Abbiamo deciso di lasciare a Valentina il suo posto in aula del consiglio regionale, quel posto sarà sempre il posto di Valentina Paterna per tutta la legislatura. Grazie Vale sarai sempre con noi, ti vogliamo bene" .  Sabatini ha anche raccontato la donna e l'amica Valentina nella vita e nella malattia che ha affrontato con coraggio, ironia e leggerezza.

Tantissime le persone e gli omaggi floreali che hanno riempito il duomo di Tarquinia a testimonianza dell'affetto di cui Valentina Paterna aveva saputo circondarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Valentina Paterna, esempio di "coraggio e resilienza" nella vita e nella politica

ViterboToday è in caricamento