rotate-mobile
WeekEnd

Weekend a Viterbo e provincia: gli eventi da non perdere da sabato 23 a domenica 24 marzo

Cosa fare nel fine settimana nella Tuscia

In attesa della Fiera dell'Annunziata, che si terrà lunedì prossimo, il quarto weekend di marzo, che anticipa quello di Pasqua, porta nella Tuscia una ventata di iniziative indirizzate alla cultura e alla conoscenza in tutta la provincia e per tutte le età. Le mostre non mancano; in diversi centri museali si possono osservare le opere d'arte e i lavori creativi di artisti locali e non. Molti sono anche gli spettacoli teatrali, per grandi e piccini, e gli appuntamenti musicali. Questo è il weekend dove si susseguono anche conferenze culturali, escursioni e tanto altro.

Se siete curiosi di saperne di più, ecco i consigli di ViterboToday per il weekend di sabato 23 e domenica 24 marzo

Giornate Fai di primavera

Appuntamento con le Giornate Fai di primavera. Un'opportunità per scoprire o riscoprire tesori di storia, arte e natura, la maggior parte dei quali solitamente inaccessibili o poco conosciuti. Nella Tuscia aperture a Viterbo (complesso di Santa Maria in Gradi e di San Carlo) e Gradoli (villa Caviciana). [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Il recital "Sotto la croce con la Madre"

Domenica pomeriggio nella chiesa di Santa Maria in Castello a Tarquinia, si rinnova l’appuntamento con il recital “Sotto la croce con la madre. Meditazioni in musica sulla passione”, uno straordinario intreccio di musica e parole al cospetto del mistero pasquale. Cantiche medievali, magistralmente eseguite con strumenti d’epoca, dall'ensemble L’amor cortese, scandiscono celebri opere sulla passione di Cristo, con testi tratti da “Il pianto della Madonna” di Jacopone da Todi e da “La passione. Via crucis al Colosseo” di Mario Luzi, interpretati dagli attori Thomas Santu e Valentina Traini. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Concerto di Pasqua a Viterbo

Domenica pomeriggio, per la domenica delle palme, nella chiesa della Verità di Viterbo è di nuovo il giorno scelto per celebrare in note l’arrivo della settimana santa. Il concerto è dedicato a Rosanna De Marchi, anima culturale della città. Un concerto diretto dal maestro Fabrizio Bastianini con protagonista l’orchestra sinfonica EtruriÆnsemble, Fabrizio Viti all’organo e l’ensemble vocale Il Contrappunto. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Extra Teatro Festival

La seconda edizione dell'Extra teatro festival di Canino, il festival multidisciplinare che si propone di rilanciare il patrimonio culturale della nostra regione, in particolare della Tuscia. Il festival prende avvio sabato sera al teatro comunale con la commedia “Cuoro - Inciampi per sentimenti altissimi” di e con Gioia Salvatori, in cui la protagonista, immersa in un giardino immaginario, esplora desideri, amori e disillusioni, componendo un girotondo festoso nell'accettazione di sé e degli altri. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Escursione sul Monte Venere

Il lago, il vulcano, la faggeta e il pozzo del diavolo. Sono questi i protagonisti dell'escursione che si svolge sabato a Caprarola. Le guide di Antico presente conducono i partecipanti alla scoperta di un percorso immerso in una delle più belle faggete d’Europa, già candidata a patrimonio dell’Umanità. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

La mostra "Tracce tra passato e presente"

Il museo colle del duomo di Viterbo e Archeoares presentano un nuovo appuntamento con l’arte contemporanea. Da sabato ospita "Tracce tra passato e presente", la mostra personale di Alfonso Talotta a cura di Francesca Menna. Il noto artista viterbese espone una serie di opere pittoriche e terrecotte afferenti al ciclo dei "Tracciati urbani". Talotta compie un gesto antico che richiama quello di lasciare l’impronta della mano su un muro come testimonianza del proprio passaggio. Nella mostra è possibile vedere anche la campagna fotografica realizzata in quell’occasione da Stefano Menghini - Azioni per "Tracciati urbani" 1979. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

La mostra "La grande sfida"

Lego, Playmobil, Barbie e action figure Disney: 4 esposizioni tutte insieme. Nella splendida location delle scuderie Alessandro IV del palazzo dei Papi di Viterbo 4 mostre uniche al mondo; un'occasione per Viterbo di tornare a colorarsi tra mattoncini, minifigures, barbie, principesse, supereroi. Con un unico biglietto quindi si possono ammirare le quattro esposizioni, giocare con una rinnovata caccia al dettaglio e tornare bambini anche con la grande area gioco libero. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

La conferenza "Luciano Bonaparte, tesi a confronto e curiosità"

Due relatori d’eccezione per l’evento organizzato a Canino per sabato pomeriggio. La conferenza si prospetta come un evento foriero di interessanti, nuovi sviluppi sulla figura di Luciano Bonaparte. Il primo relatore, Giuseppe Monsagrati, illustra le avvincenti vicende dei Bonaparte con la sua relazione “Liti in famiglia: Luciano e i suoi fratelli”. Segue l’eclettico Nicola Calocero Giannoni, che con il suo intervento cerca di rispondere all’originale quesito “Luciano Bonaparte, guelfo o ghibellino?”, sotto lo sguardo divertito della Dama col ventaglio di Velasquez. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Marzo in cantina a Vallerano

L’aria di marzo a Vallerano si riempie di aromi irresistibili e di un’atmosfera calorosa, grazie alla terza edizione di “marzo in cantina“. Dal cinghiale alla porchetta di Vallerano, “marzo in cantina” offre un’ampia varietà di sapori autentici. I menù rappresentano un inno alla cucina tradizionale. Per domenica è in programma l'ultima cena dell'iniziativa, con menù fisso, menù bambini. Sono previste anche una passeggata mattutina e una visita guidata pomeridiana. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

La mostra "Alessio Paternesi: di terra, di luce, di aria. Antologica"

Oltre cento opere tra dipinti e sculture per una grande mostra celebrativa al palazzo Doebbing di Sutri su Alessio Paternesi, tra i più celebrati artisti del panorama dell'arte italiana e orgoglio della Tuscia viterbese. La mostra nasce dal desiderio di mettere in dialogo i profondi legami che uniscono l’opera di Alessio Paternesi alla terra di Tuscia. Paternesi ha usato con grande abilità tutte le tecniche artistiche declinando i suoi modelli nelle forme apparentemente semplici, ma infinitamente cariche di espressività, delle erme o dei bronzetti. La mostra si completa con due opere eccezionali che Alessio Paternesi ha donato negli anni settanta del secolo scorso a Sutri. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

BolsenArte Winter 2023

Dalla musica al teatro e alla letteratura. Si conclude la nuova edizione del Bolsenarte winter. Sabato pomeriggio presso il teatro San Francesco si tiene il concerto di chiusura "Francigena musica" con orchestra sinfonica e coro. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

XIX stagione concertistica dell'Unitus

La XIX stagione concertistica pubblica dell'Università degli studi della Tuscia di Viterbo continua sabato pomeriggio presso l'auditorium di santa Maria in Gradi. Sabato pomeriggio il Promart tango quintet si esibisce nelle composizioni di artisti come Riccardo Taddei, Astor Piazzolla, Julian Peralta, Agustín Lara e Carlos Eleta Almarán. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Visite alla scoperta degli etruschi

Un'iniziativa del gruppo archeologico città di Tuscania alla scoperta del territorio e dei musei dell'Etruria meridionale. L'ultimo della serie di incontri per conoscere gli etruschi dalle collezioni dei musei. L'appuntamento è previsto per sabato mattina, in direzione del museo archeologico nazionale di Tuscania. L'incontro per la partenza è a piazza Italia a Tuscania. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Stagione concertistica dell'Accademia degli S.Vitati

L'accademia degli S.Vitati prosegue l’intensa attività musicale che propone presso il museo nazionale etrusco di Viterbo - Rocca Albornoz. Domenica mattina si esibiscono i solisti accademia degli S.Vitati in Brahms a 3. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Lo spettacolo "Alice, il paese e le meraviglie"

Il sipario del teatro San Leonardo si riapre a grande richiesta. Sabato pomeriggio “Alice, il paese e le meraviglie” di Giorgia Fabiani, Marta Marino e Simone Precoma torna a conquistare il cuore del pubblico di ogni età attraverso una reinterpretazione contemporanea e sperimentale di una delle fiabe che ha saputo tramandare di generazione in generazione un messaggio di consapevolezza e di identità. Gli autori decidono di presentare al pubblico la dolce e curiosa Alice entro una nuova veste: della bambina che prende via via consapevolezza di un altro mondo, quello degli adulti, ma anche di un personaggio, meno convenzionale e più spiccatamente metaforico, in grado di affrontare un proprio percorso di identità e di sintomatico mistero. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Lo spettacolo "Supplici"

Domenica sera al teatro dell’Unione di Viterbo va in scena "Supplici", spettacolo tratto da Euripide. Un gruppo di donne di Argo si riunisce presso l’altare di Demetra ad Eleusi per supplicare gli ateniesi di aiutarle a dare degna sepoltura ai figli, poiché i tebani negano la restituzione dei cadaveri. Il re Teseo decide di aiutarle. La drammaturgia curata da Serena Sinigaglia e Gabriele Scotti ha rielaborato la nuova traduzione realizzata appositamente da Maddalena Giovannelli e Nicola Fogazzi. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Lo spettacolo "Falstaff"

Edoardo Siravo è il protagonista di "Falstaff", l'opera di Shakespeare nella versione del grande drammaturgo Roberto Lerici del 1988. Lo spettacolo va in scena al teatro comunale Rossella Falk di Tarquinia sabato sera. Commedia condotta interamente dalle donne; donne che sarebbe giusto definire, in senso contemporaneo, “libere”, oltre che “allegre”; proprio perché libere di pensare e agire come le donne di oggi. Il personaggio di sir John Falstaff diventerà il più amato della produzione comica shakespeariana ed entra, a pieno diritto, nella storia del teatro e nel cuore degli spettatori di tutti i tempi. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Nati per Leggere a Viterbo

Sabato mattina le volontarie del programma nazionale Nati per leggere della città di Viterbo presentano delle letture a bassa voce di albi illustrati a bambine e bambini dai 3 ai 6 anni al museo della ceramica della Tuscia. L’evento è dedicato alla conoscenza delle raffigurazioni di animali fantastici che decorano molte delle ceramiche del museo della ceramica della Tuscia. I bambini e le bambine partecipanti hanno l’opportunità di osservare sorprendenti reperti e di ascoltare meravigliose storie dedicate agli animali e al mondo naturale. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend a Viterbo e provincia: gli eventi da non perdere da sabato 23 a domenica 24 marzo

ViterboToday è in caricamento