rotate-mobile
INTERROGAZIONE / Montalto di Castro

Montalto di Castro, lavori al Quartuccio: la minoranza presenta interrogazione per fare chiarezza

I dubbi dei consiglieri di minoranza di Montalto di Castro riguardano soprattutto "un'ordinanza emanata e ritirata una settimana dopo"

Lavori al Quartuccio a Montalto di Castro passati al setaccio dall'opposizone. I lavori, che si sono protratti per settimane, sarebbero stati effettuati per consentire il passaggio l'installazione dei numerosi cavidotti necessari ai futuri campi fotovoltaici. Già tempo fa l'assessore Coniglia aveva evidenziato delle problematiche causate proprio dal protrarsi della manutenzione straordinaria della viabilità del quartiere. Ora è la minoranza apresentare un'interrogazione.

Cosa dice la minoranza

"Abbiamo presentato una dettagliata interrogazione alla sindaca di Montalto di Castro a proposito dei lavori che interessano da mesi la zona Quartuccio - spiegano i consiglieri di opposizione - A distanza di alcuni mesi dall'inizio lavori e dopo numerose segnalazioni e reclami, anche di indennizzo danni, da parte di chi è costretto a transitare in quella grande area di cantiere, la sindaca il primo marzo scorso ha emesso una ordinanza di sospensione lavori per fare ripristinare le condizioni di normale viabilità e sicurezza. Tale ordinanza è stata ritirata dopo una settimana. Ma la situazione è davvero normale così come ci dice la sindaca ?Attendiamo le sue risposte nel prossimo consiglio comunale". L'iterrogazione porta la firma di Benni Luca, Brizi Angelo, Corniglia Francesco, Di Giorgio Angelo. 

Montalto di Castro disagi lavori

L'associazione Insieme

"Quello che preoccupa è che non si vede la luce. Quartuccio, Mezzagnone e Guinza Grande sono ridotte ad un colabrodo e la situazione non segnala alcun miglioramento - hanno sostenuto Sergio Caci e Giovanni Corona - Va ricordato che con delibera n. 43 del marzo 2023 l’amministrazione Socciarelli aveva cancellato il mutuo dedicato per il rifacimento di quelle strade, voluto e preso dalla precedente amministrazione Caci, affermando che era venuto meno l’interesse in quanto “da accordi intercorsi ed in via di formalizzazione con le società conduttrici dei parchi fotovoltaici”, le stesse dovranno sistemare a loro spese le arterie interessate dai cantieri .

A distanza di  un anno cosa è cambiato?  In effetti i cantieri vanno avanti e ogni giorno veniamo contattati da residenti che lamentano disagi, anche solo per raggiungere la propria abitazione, denunciando strade impraticabili e mezzi pesanti che, non solo non dovrebbero circolare in certi tratti, ma che in molti casi hanno anche provocato danni a recinzioni e porzioni di abitazioni private.

Ci viene detto che c’è stato qualche incontro con l’amministrazione comunale dal quale al momento non è uscito ancora nulla di chiaro - hanno proseguito i due ex amministratori - Si sa che dove c’è un cantiere c’e disagio, e abbiamo comunque apprezzato l’ordinanza temporanea del blocco lavori da parte del Sindaco Socciarelli che però, ascoltando chi vive quelle zone, non è stata risolutiva 

Quella che regna è sicuramente l’incertezza: di chi vi abita per uscire e raggiungere la propria casa, di chi lavora su quando termineranno i cantieri , e della collettività su quando la normale viabilità e la sicurezza (che è un diritto del cittadino, non un favore da chiedere a qualcuno) verranno ripristinate".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montalto di Castro, lavori al Quartuccio: la minoranza presenta interrogazione per fare chiarezza

ViterboToday è in caricamento