rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
COMANDANO LORO / Paradiso

Altro che abbattimenti, i cinghiali continuano a seminare il panico tra l'Ellera e il Paradiso

Il piano abbattimenti dei cinghiali non sembra funzionare

Nonostante gli annunci, per ora il piano abbattimenti non sembra sortire effetti. I cinghiali stanno continuando infatti a seminare panico e scompiglio tra l’Ellera e il Paradiso, facendo disperare i residenti. Soprattutto di sera, gli ungulati si lasciano dietro le loro inconfondibili tracce: cassonetti divelti e rifiuti sparsi ovunque in mezzo alla strada. Addirittura, in alcuni casi, dei cinghiali sarebbero pure entrati all’interno di giardini privati. Insomma, altro che abbattimenti: gli animali continuano ad imperversare indisturbati. 

Danni dei cinghiali in via De Gasperi-2

Lo scorso 3 maggio è stata pubblicata la determina della direzione regionale Ambiente che autorizza interventi di contenimento della fauna selvatica previsti dai piani quinquennali di gestione e controllo dei cinghiali. La normativa prevede la cattura e l'abbattimento anche e soprattutto in un'ottica di prevenzione della peste suina. Un occhio di riguardo alle due aree della provincia a maggior presenza e criticità degli ungulati, ossia le riserve naturali dell'Arcionello a Viterbo e di Monte Casoli a Bomarzo. Tuttavia, alla notizia di due mesi fa non sono seguiti aggiornamenti e ora, dopo 60 giorni, i cinghiali continuano a dettare legge in particolare al Paradiso - vicino al parco dell’Arcionello - nella zona di via Genova e all’Ellera. Diversi cittadini si chiedono perché non co sia ancora traccia dei benefici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altro che abbattimenti, i cinghiali continuano a seminare il panico tra l'Ellera e il Paradiso

ViterboToday è in caricamento