rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
provincia

È morto Giovan Battista Barbanti, sindaco di Canepina per dieci anni

Uomo stimato e rispettato, aveva 93 anni. Domani i funerali a Montefiascone dove viveva

È morto Giovan Battista Barbanti, sindaco di Canepina per dieci anni. Si è spento ieri mattina, domenica 26 marzo, nella sua abitazione a Montefiascone, dove viveva. Appena due Giorni prima aveva compiuto 93 anni.

Barbanti, uomo stimato e rispettato, è ricordato per essere stato primo cittadino di Canepina dal 1964 al 1973. Con lui se ne va il pilastro di una famiglia molto conosciuta in provincia. Lascia la moglie, i figli e i nipoti. A loro il cordoglio istituzionale ma anche a nome delle rispettive comunità dei sindaci Aldo Moneta di Canepina e Giulia De Santis di Montefiascone.

Uno dei figli di Barbanti, Francesco, è un dipendente del comune di Montefiascone nonché viceallenatore del Tuscania volley. "Tutta la società e la squadra si stringono forte intorno a coach Francesco Barbanti che non ha potuto seguire la squadra per la perdita del caro papà", si legge nel messaggio di cordoglio del club di pallavolo.

I funerali di Giovan Battista Barbanti sono previsti per domani pomeriggio, martedì 28 marzo, alle 16, nella basilica di San Flaviano a Montefiascone. La famiglia fa sapere che gradisce offerte a favore dell'Associazione di solidarietà falisca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Giovan Battista Barbanti, sindaco di Canepina per dieci anni

ViterboToday è in caricamento