rotate-mobile
SFALCIO E SOSTA SELVAGGIA

Ugo Poggi: “Bene le rimozioni forzate e le multe, la città va pulita ma i viterbesi devono collaborare”

Il capogruppo di Rinascimento sulla polemica relativa alla strage di multe nelle giornate di sfalcio dell’erba

Fa discutere in queste ore il pugno di ferro adottato dalla giunta Frontini contro le auto in sosta vietata, con una raffica di multe la scorsa settimana prima a piazza Dante e poi in zona Crispi, a via XXIV Maggio e via Pasubio. In totale, circa una quaranticinquina le auto multate o rimosse col carroattrezzi, di cui 35 solo a piazza Dante. Linea intransigente, dunque, nei confronti degli indisciplinati che, a detta del Comune, rallenterebbero i lavori di sfalcio dell’erba. Infatti, i divieti di sosta nelle zone interessate erano stati istituiti proprio per consentire i lavori di spargimento del diserbo meccanizzato sui marciapiedi e sui cigli stradali.

Del resto, la città deve fare i conti con un verde pubblico sempre più selvaggio ed il Comune provvede. Ma, a quanto pare, i cittadini - non tutti, fortunatamente - non hanno molta voglia di collaborare. È di questo avviso Ugo Poggi, consigliere comunale e capogruppo di IoApro Rinascimento: “È evidente che alcuni non vogliano capire che il divieto di sosta viene messo per qualche ora al fine di permettere agli operai di provvedere allo sfalcio delle erbe infestanti e al diserbo. Eppure, quando c’è da lamentarsi dell’erba alta ovunque sono tutti in prima linea pronti a linciarci. Quando invece ci muoviamo per risolvere il problema, molti fanno gli gnorri e non hanno voglia nemmeno di spostare l’auto per qualche ora”. 

Poggi sposa la linea oltranzista del Comune: “La prima cittadina fa bene a mostrarsi intransigente sulla questione della sosta selvaggia. Ripeto, Viterbo va pulita e, per farlo, bisogna che i cittadini collaborino. Altrimenti, come abbiamo visto a piazza Crispi piazza Dante, multe e rimozioni forzate. Non si tratta di essere cattivi ma di avere buonsenso, i cartelli non vengono messi lì dal giorno alla notte e tutto viene comunicato con largo anticipo. La Polizia locale fa solo il suo lavoro, rimuovendo le auto che sono  d’intralcio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ugo Poggi: “Bene le rimozioni forzate e le multe, la città va pulita ma i viterbesi devono collaborare”

ViterboToday è in caricamento